Aedes 2021: Ponti esistenti in muratura in Aedes.SAV

03 giu 2021


SAV | Notizia

(03.06.2021) Fra le novità della versione 2021, diamo oggi il focus ad Aedes.SAV che presenta uno studio approfondito sul comportamento statico e sismico dei Ponti esistenti in muratura, di tipo stradale e ferroviario.
Sono state introdotte allo scopo nuove funzionalità relative ai dati in input e alle elaborazioni di calcolo. Vengono gestite automaticamente le spinte del terreno sulle spalle, di natura statica e sismica, distinguendo meccanismi di spalle
tozze e di spalle alte
. Sono previsti:
- ponti monocampata, con arco impostato su spalle da entrambe le parti, 
- ponti pluricampata, studiati attraverso il metodo per componenti, con piedritti coincidenti con pile (campata intermedia) o con spalla accoppiata a pila (campata iniziale o finale).

Sono state implementate le linee guida del documento CNR-DT 213/2015: "Istruzioni per la valutazione della sicurezza strutturale di ponti stradali in muratura": nella documentazione di SAV sono presentati i punti principali da tenere presenti e alcune considerazioni interpretative. 
In evidenza: le verifiche di conformità alla regola dell'arte (con fattore di difformità γC), in relazione ai dimensionamenti delle strutture murarie da ponte realizzate in passato, e il degrado strutturale (con coefficiente di degrado γD), aspetti di fatto utili anche per strutture voltate generiche.

In SAV 2021 sono stati inoltre potenziati i comandi relativi all'analisi dei piedritti, in modo da gestire agevolmente le eventuali forze aggiuntive.
Sono ora disponibili diagrammi di Sforzo normale, Taglio e Momento lungo il piedritto, oltre a quelli delle tensioni di compressione e degli angoli di scorrimento. 
La possibilità di definire in input il moltiplicatore di collasso permette la calibrazione della verifica di sicurezza sismica dei piedritti unitamente alle verifiche dell'arco sovrastante: negli esempi applicativi viene illustrata la procedura per la quale l'insieme 'arco + piedritti' fornisce il moltiplicatore di collasso sulla base del quale viene determinata la capacità, in termini di PGA o di TR, ed il corrispondente indicatore di rischio sismico ζE, conformemente alle richieste della Normativa tecnica vigente.

E' interessante rilevare che per i ponti esistenti in muratura la Normativa indica come livello di adeguamento sismico il valore di ζE pari a 0.800 (§C.8.8.7). Questi aspetti teorici-applicativi e tutti i dettagli sulle nuove funzionalità sono descritti nel Manuale di aggiornamento di SAV 2021.