I più recenti aggiornamenti del software Aedes

Versione 2021 del software Aedes.

Aedes.PCM: versione 2021.2.1 del 08.11.2021
Aggiornamenti progressivi di Aedes.PCM 2021:
v. 2021.2.1 (08.11.2021)
• Modulo ECS (Elementi Costruttivi Storici e monumentali): miglioramenti per l'algoritmo risolutivo del sistema blocchi-giunti degli archi in muratura, finalizzato a cogliere con maggior precisione il meccanismo di collasso
• Miglioramenti dei report esplicitando per l'analisi statica lo stato limite di resistenza della struttura STR, con contemporaneo aggiornamento della finestra dei Coefficienti nei Risultati
• Stampa delle verifiche di sicurezza relative alle Combinazioni quasi-permanenti e sismica in Analisi Statica non Sismica ed inclusione dei risultati nella finestra dei Coefficienti
• Miglioramenti nelle verifiche statiche semplificate riguardante i requisiti geometrici
• Miglioramento della compatibilità video riguardante i grafici 3D, quali ad esempio il dominio di resistenza
• Miglioramento della compatibilità con le librerie Microsoft attraverso .Net framework 4.8 (requisito necessario per la versione 2021.2)

Aedes.ACM: versione 2021.2.3 del 10.01.2021
Aggiornamenti progressivi di Aedes.ACM 2021:
v. 2021.2.3 (10.01.2021)
• Domini FRCM: correzione riguardante i domini nel passaggio da una parete all'altra, nel caso di più pareti con FRCM nel medesimo file
• Revisione riferimenti ai parametri di risultati in termini di oscillatore bilineare e PGA
v. 2021.2.2 (09.11.2021)
• Miglioramenti sulle funzionalità di controllo automatico degli aggiornamenti 
v. 2021.2.1 (21.09.2021)
• Sulle variazioni di Rigidezza, Resistenza e Capacità di spostamento è ora disponibile un documento di approfondimento, prodotto dal settore Ricerca e Sviluppo di Aedes Software, che consente il corretto inquadramento di un progetto come 'intervento locale'
• Per preimpostazione, a seguito dello studio di cui al punto precedente, sono stati ridefiniti alcuni limiti sulle variazioni proposti per default (comunque modificabili a piacere dall'Utente): Resistenza: da 0 a 200, Capacità di spostamento allo Stato Limite SLV: +/- 15%.
• Il controllo di non peggioramento viene eseguito, se selezionato, solo nel caso in cui il parametro non rientra nell'intervallo di variazione specificato
• E' ora possibile definire come sezione del montante il singolo UPN
• I comandi Dividi e Unisci (Edit, finestra Dati Maschi) sono ora disponibili anche dal menu Modifica
• L'esito della Verifica Statica, soddisfatta o meno, è ora calibrato solo sui risultati dell'analisi statica allo Stato di Progetto, non di quelli allo Stato Attuale
• Il punto SLD nella curva di capacità complessiva viene ora rappresentato, analogamente a SLV e SLC
• Per il rinforzo con FRCM è ora possibile distinguere fra effetto su Taglio e Pressoflessione oppure solo su Taglio o solo su Pressoflessione (nuovi check nella finestra Calcolo(2) dei Dati Parete)
• L'intervento con FRCM è considerato alternativo a Intonaco Armato
• FRCM: quando è su due facce, è ora possibile considerare un effetto di incremento della resistenza a compressione dovuto ai collegamenti fra le facce, equiparando tale configurazione all'intervento con tirantini antiespulsivi. Ciò permette di rilevare un miglioramento anche nelle verifiche statiche, su cui altrimenti l'intervento con FRCM non avrebbe alcun effetto
v. 2021.1.4 (30.07.2021)
• Dettaglio dei coefficienti correttivi per le resistenze e per i moduli elastici, accessibile dall'icona Informazioni nei dati Maschi e riportato anche nella relazione di calcolo
• Verifiche e controlli esplicitati con maggiore evidenza: non soltanto il controllo sulla riparazione locale, ma anche la verifica statica a compressione e il controllo sull'effettivo vincolamento shear-type
Maggiori informazioni in questa News
v. 2021.1.3 (25.06.2021)
• Ulteriori miglioramenti sulla resistenza a taglio per scorrimento: introdotto il coefficiente 0.85 moltiplicativo della resistenza a compressione per determinare la minima sezione reagente compatibile con la resistenza della muratura e di conseguenza il momento corrispondente; segnalato come non modificabile il campo per la Verifica a Taglio per Scorrimento nei dati dei Maschi murari nel caso di muratura non regolare; corretto un problema di assemblaggio relativo a maschi murari contigui e riguardante il calcolo della resistenza a taglio per scorrimento.
v. 2021.1.2 (18.06.2021)
• Controllo sulla resistenza a taglio per scorrimento: deve corrispondere ad un momento che, in combinazione con lo sforzo normale agente, produca nella zona reagente della sezione trasversale una tensione normale non superiore alla resistenza a compressione. Ciò implica che la zona reagente non può scendere sotto un valore minimo, dipendente dallo sforzo normale agente e dal materiale murario. La resistenza a taglio per scorrimento viene così calcolata con maggiore precisione. Riferimenti teorici: Manuale di Aedes,ACM, §A.2.4. CALCOLO DELLA FORZA ULTIMA PER TAGLIO PER SCORRIMENTO (D.M. 17.1.2018, §7.8.2.2.2, §C8.7.1.3.1.1)
• Corretta l'archiviazione su file del dato riguardante la presenza di rinforzo FRCM sulle fasce murarie sopra le aperture
• Nella scheda Calcolo(1) della finestra Pareti vi è ora la possibilità di specificare 0% per le percentuali di riduzione o incremento relative alle verifiche per Rigidezza, Resistenza, Capacità di spostamento, Energia dissipata

Aedes.SLC: versione 2021.1.2 del 09.11.2021
Aggiornamenti progressivi di Aedes.SLC 2021:
v. 2021.1.2 (09.11.2021)
• Miglioramenti sulle funzionalità di controllo automatico degli aggiornamenti 

Aedes.SAV: versione 2021.3.2 del 09.11.2021
Aggiornamenti progressivi di Aedes.SAV 2021:
v. 2021.3.2 (09.11.2021)
• Miglioramenti sulle funzionalità di controllo automatico degli aggiornamenti
v. 2021.3.1 (29.10.2021)
• Comando di inserimento in posizione qualsiasi di una nuova Condizione di Carico nella tabella delle CCE e di una nuova Combinazione di Carico nella tabella delle CCC
• Menu File: la lista dei files recenti mostra ora fino a 10 files con i corrispondenti percorsi
• E' ora possibile ottimizzare l'immagine in grafica (2D e 3D) scegliendo i limiti del disegno, in modo da rendere coerenti immagini prodotte da modelli distinti. Il comando ha particolare utilità per i ponti multicampata
• Finestra Parametri di Disegno: nella nuova scheda Legenda è possibile reimpostare il range di rappresentazione in scala colorata dei risultati per i diversi parametri (curva delle pressioni, diagrammi). Rendendo questo range uguale fra modelli diversi, è possibile ottenere una scala di colorazione coerente per le immagini prodotte da modelli distinti. Il comando ha particolare utilità per i ponti multicampata
• Per il sistema arco+piedritti è possibile richiedere la colorazione in scala per il solo arco
• Relazione di calcolo: nei risultati della verifica in termini di PGA sono state completate le descrizioni relative ai piedritti e al timpano
• Affinamento dell'algoritmo risolutivo. Nei Parametri di Calcolo, scheda Impostazioni, Criteri di elaborazione, è disponibile il check: 'Evitare la formazione di cerniere consecutive (ossia su un'interfaccia e su quella subito precedente o successiva) dallo stesso lato (estradosso o intradosso)'
• Aggiornamento del Manuale 2021 con esempi applicativi di ponti multicampata
v. 2021.2.2 (28.09.2021)
• Forze aggiuntive presenti nella CCC corrente: nel caso di visualizzazione dei risultati sono ora tutte mostrate. Se invece non sono visualizzati risultati, vengono mostrate le forze aggiuntive relative alla CCE corrente. Con questa modifica in grafica vengono rappresentate tutte le forze aggiuntive nei piedritti, ad esempio le trazioni di una catena ad entrambe le imposte
• Anche alle forze aggiuntive sui piedritti vengono ora applicati il moltiplicatore della CCE in analisi statica e il coefficiente ψ2 in analisi sismica. Questa modifica permette di differenziare le azioni in sommità del piedritto per le varie combinazioni statiche e sismiche, a partire dalla definizione di una sola forza aggiuntiva standard (ad es. 100 kN) ed agendo sui moltiplicatori per assegnarla con valore diverso alle singole combinazioni (un moltiplicatore 1.5 significa nel caso di esempio: 150 kN). In questo modo è possibile modellare il diverso impegno a trazione di una catena nelle varie combinazioni di carico statiche e sismiche, per esplorare l'esistenza di una configurazione di stabilità per i piedritti
• Revisione sul diagramma del Taglio sui piedritti nel caso di tipologia strutturale ordinaria (volta non da ponte)
v. 2021.2.1 (18.08.2021)
• E' ora possibile creare una cartella apposita per una propria serie di progetti: è sufficiente che la cartella abbia la stessa gerarchia delle cartelle preinstallate:
Progetti, Es-Apprendi, Es-Progetti
• Revisione dell'impostazione automatica delle azioni di frenamento nei ponti stradali
• Ponti multicampata: nei dati delle Pile (Scheda Piedritti,Pile,Spalle della finestra Dati Struttura) è ora in input il dato delle dimensione netta fra le due arcate consecutive
• Ponti multicampata: modalità di inserimento delle forze aggiuntive (azioni di interscambio per ponti multicampata) in aggiunta o in sostituzione rispetto al set corrente delle azioni in input
• Ponti multicampata: miglioramenti di interfaccia nel form 'Forze aggiuntive sui piedritti trasmesse da campate adiacenti'
v. 2021.1.2 (05.08.2021)
• Correzione di alcuni refusi nella relazione di calcolo
• E' ora gestita l'applicazione del coefficiente di degrado γD per la verifica ad attrito anche qualora per tale verifica non siano considerati (secondo la scelta nei Parametri di Calcolo) γM e FC