Chi siamo

Aedes, fondata nel 1997 dall'Ing. Francesco Pugi, è la prima software-house che si è dedicata agli edifici esistenti in muratura.

I software Aedes sono frutto di un continuo confronto con la Ricerca Scientifica e Applicata, e vengono utilizzati su tutto il territorio nazionale. 
Particolare attenzione viene rivolta alle problematiche di ricostruzione e di riparazione dei danni dopo eventi sismici ed in generale alla prevenzione antisismica.

Gli Ingegneri Autori del software svolgono in parallelo attività di Ricerca e Sviluppo, contribuendo all'evoluzione del settore.
Tutte le procedure di calcolo adottate nel software Aedes nascono con riferimento ad autorevoli pubblicazioni; gli sviluppi originali in ambiente Aedes sono dichiarati e descritti nella documentazione associata al software.
I documenti di supporto contengono ogni riferimento necessario per la comprensione e la validazione delle metodologie implementate. 
Nel software Aedes le procedure automatiche per la modellazione architettonica e strutturale svolgono un ruolo importante per aiutare il Progettista nella definizione dei criteri standard e delle scelte più consuete.

Ogni parametro è sotto controllo e può essere modificato per rappresentare correttamente il comportamento strutturale e per studiare le variazioni prodotte sui risultati delle elaborazioni.
 

10 buoni motivi per scegliere Aedes

Aedes 2000 è una collana di software strutturale particolarmente orientata verso gli edifici esistenti.
Oltre all’analisi globale condotta secondo i metodi previsti dalla Normativa vigente, propone lo studio dei meccanismi locali di collasso, l’analisi di stabilità dei sistemi voltati, l’applicazione di tipi di consolidamento tradizionali e innovativi, la progettazione di interventi locali, come l’apertura di vani in murature portanti.
Ogni programma è corredato da una dettagliata manualistica organizzata in: Teoria, Manuale d’uso, Esempi Applicativi.



Nel corso dello sviluppo, le metodologie del software sono state divulgate attraverso pubblicazioni editoriali (attualmente confluite nella documentazione fornita a corredo del software):
"Edifici in Muratura e nuova Normativa Sismica: l'Analisi Pushover come evoluzione del Metodo Por", autore: Francesco Pugi, ed. ALINEA;
"Interventi nelle Murature e nuova Normativa Sismica. Aperture e Cerchiature in Murature portanti con telai in acciaio e in calcestruzzo armato", autore: Francesco Pugi, ed. ALINEA;
"Sistemi Voltati in Muratura: Teoria e Applicazioni", autori: Michele Paradiso, Giacomo Tempesta, Stefano Galassi, Francesco Pugi, ed. DEI - Tipografia del Genio Civile.
 

Aedes è la prima software-house che si è dedicata agli edifici esistenti in muratura fin dal 1997, credendo nella grande importanza di questo campo professionale fino ad allora ingiustamente trascurato.
Il software principale, PCM, sviluppato nel 1997, è stato preceduto dall’opera editoriale-informatica AEM, proposta da Francesco Pugi nel 1994, attraverso BE-MA Editrice, con procedure che per la prima volta proponevano al vasto pubblico dei progettisti le evoluzioni del tradizionale Metodo Por.
Nel 1998 è stato rilasciato ACM, il primo software dedicato ad Aperture e Cerchiature in Murature portanti, seguito nel 1999 da SLC, per i Solai misti in Legno e Calcestruzzo.
Nel 2000 Aedes ha presentato SAV, il primo codice di calcolo professionale dedicato all'analisi di stabilità di archi e volte in muratura secondo i fondamenti della teoria di Heyman.
Negli anni seguenti il software è stato progressivamente aggiornato implementando nuove funzionalità e seguendo le evoluzioni normative fino all'attuale D.M. 17.1.2018, con relativa Circolare 2019 e documenti collegati (linee guida del CNR, orientamenti Regionali, EuroCodici).
Fin dagli eventi in Umbria e Marche del 1997, il software Aedes viene applicato diffusamente nei progetti di consolidamento e ricostruzione post-sisma.
Altri àmbiti progettuali, sull'intero territorio Nazionale, sono costituiti da: prevenzione, analisi di vulnerabilità, classificazione sismica, progettazione del consolidamento delle costruzioni esistenti e di nuovi edifici in muratura.
 

Tutti i software Aedes sono frutto di un continuo confronto con la Ricerca Scientifica, mantenendo l’indipendenza professionale e senza utilizzare ‘metodi esclusivi’ non controllabili con altri codici.
Docenti universitari e Professionisti esperti nel settore collaborano con Aedes a vari livelli, anche svolgendo Ricerche su incarico specifico.
In generale, i prodotti della Ricerca universitaria vengono integrati nei programmi Aedes solo ove corrispondono a metodologie rese pubbliche in modo chiaro e realmente codificabile in un software indipendente.
Riteniamo che Università, Software-house e Professionisti debbano interagire fra loro in modo trasparente e mantenendo ognuno il proprio ruolo. L’indipendenza della software-house è garanzia di un approccio critico costruttivo senza conflitti d’interesse. Ogni sforzo deve essere fatto per inquadrare correttamente le potenzialità e i limiti del campo applicativo dei metodi proposti.

Tutte le procedure di calcolo adottate nel software Aedes nascono con riferimento ad autorevoli pubblicazioni del settore; gli sviluppi originali in ambiente Aedes sono dichiarati e descritti nella documentazione associata al software. I documenti di validazione, conformi alle vigenti richieste di Normativa, contengono ogni riferimento necessario per la comprensione delle metodologie implementate.



Dal 2017, attraverso la partecipazione di Francesco Pugi ai convegni organizzati da Ingenio con Massimo Mariani (qui l'articolo: "Sisma verticale: modellazione e analisi in ambito professionale sugli edifici esistenti in muratura"), Aedes sostiene la Ricerca per focalizzare appropriate procedure di prevenzione e consolidamento sugli edifici esistenti in muratura, attraverso un approccio non solo teorico ma anche applicativo (criteri di dimensionamento per interventi su elementi strutturali e realizzazione di particolari costruttivi).
Il nostro obiettivo è contribuire al miglioramento della sicurezza: siamo convinti che adeguate tecniche di intervento, supportate da specifici strumenti di analisi e calcolo, possano contrastare e ridimensionare i danni che periodicamente si manifestano, con modalità analoghe, in occasione degli eventi sismici.
 

I metodi utilizzati sono studiati appositamente per gli edifici in muratura, non sono derivati da ambienti pensati per cemento armato o acciaio.
Lo scopo è dare alla muratura e alle tecniche costruttive storiche piena dignità, proponendo metodi di calcolo che per questo tipo di strutture non sono legati solo alla Scienza della Costruzioni, ma anche all'importantissima Statica Grafica.
I metodi locali di valutazione della sicurezza, quali il contrasto alla disgregazione muraria e il collegamento fra gli elementi strutturali, sono oggetto di costante ricerca e sviluppo al fine di rendere disponibili in campo professionale adeguate procedure di progettazione. L'importanza attribuita ai metodi locali deriva dalla constatazione che nella realtà fisica la maggior parte delle strutture danneggiate dal sisma presenta crolli per perdita di equilibrio più che per superamento delle resistenze.

Per quanto riguarda l’analisi globale degli edifici in muratura, essa viene condotta con il metodo del telaio equivalente, opportunamente proposto in PCM con molte osservazioni e consigli in modo da sfruttarne pienamente le possibilità applicative. Il metodo a telaio, proposto nei documenti normativi di riferimento (EuroCodici inclusi, cfr. EC8 UNI EN 1998-1:2005, §9.4(5)) ha il grande merito di unire semplicità a potenza di calcolo: per condurre a risultati attendibili deve essere applicato nell’ambito di un ambiente specializzato, quale PCM, mantenendo il completo controllo su ogni parametro strutturale.
 

Nel software Aedes le procedure automatiche per la modellazione architettonica e strutturale non sostituiscono mai il completo controllo da parte del Progettista, ma svolgono un ruolo importante per aiutarlo nella definizione dei criteri standard e delle scelte più consuete. Ogni parametro è sotto controllo e può essere modificato per rappresentare correttamente il comportamento strutturale.
Nello studio degli edifici in muratura, ed in particolare nelle analisi non lineari, tutti i passi e le verifiche devono essere ripercorribili dagli Utenti: nessun metodo deve lasciare perplessità; questo rende le elaborazioni ripetibili anche in altri ambienti, soddisfacendo così le indicazioni della Normativa tecnica vigente (D.M. 17.1.2018, §10).
L'analisi viene condotta su un modello realmente tridimensionale, con sollecitazioni nel piano e fuori piano anche in analisi non lineare; l'azione sismica, di tipo spaziale, consente in tutte le analisi la contemporaneità delle componenti orizzontali e verticale.
In analisi globale, le curve pushover devono corrispondere a elaborazioni comprensibili. Le ‘curve’ infatti non devono essere accettate come ‘atti di fede’: se il metodo adottato dal software non è del tutto chiaro, anche se originariamente valido, non dà possibilità al Progettista di comprendere se lo ha correttamente utilizzato: si potrebbe vanificare la sicurezza che si crede di aver raggiunto.



Normative complesse come quella in vigore, metodi ingegneristici non pienamente comprensibili e la potenza di calcolo degli attuali computer, possono interagire fra loro generando elaborazioni illusorie, e di conseguenza esponendo al rischio di minore sicurezza rispetto al passato, quando si usavano Norme, metodi e strumenti di calcolo più semplici.
L’unica via è utilizzare le nuove tecnologie mantenendole sotto controllo e ricordando l’esperienza del passato: vogliamo e dobbiamo essere Progettisti consapevoli che valorizzano la propria capacità professionale.

Cogliamo l'occasione per ripetere che le analisi globali forniscono risultati attendibili solo se precedute da adeguate valutazioni sia sulle disgregazioni murarie sia sui meccanismi di collasso: soltanto se l'edificio è sicuro nei confronti dei collegamenti fra distinti elementi strutturali, è ipotizzabile un comportamento d'insieme e quindi un modello globale.
 

PCM non si occupa solo di tipologie tradizionali, pur importanti (casette isolate): edifici in aggregato, monumentali, su piani sfalsati, con varia articolazione plano-altimetrica costituiscono gran parte dei casi reali applicativi e vengono adeguatamente studiati in PCM attraverso funzioni evolute e metodi appropriati.


 

Le interfacce dei software sono frutto di una costante evoluzione informatica.
PCM è orientato verso il BIM strutturale, essendo un CAD 2D/3D parametrico. L'ambiente operativo è in continuo sviluppo conformemente agli standard più evoluti del settore.


Anche gli altri moduli di Aedes 2000 seguono aggiornamenti progressivi, apportando modifiche significative quando esse superano severi criteri di giudizio e di affidabilità.
Aedes utilizza le innovazioni informatiche per agevolare l’inserimento e l’elaborazione dei dati, non per sollevare l’Utente dalla consapevolezza ingegneristica del progetto.
 

Aedes.PCM, il principale software della collana Aedes 2000, è disponibile in Versione freeware, liberamente utilizzabile ai fini di valutazione del programma.
Prima dell’acquisto, è così possibile esplorare il software Aedes dedicato alla modellazione e all'analisi degli edifici in muratura.
La Versione freeware consente la modellazione e l’analisi di alcuni esempi significativi ed è corredata da una video guida, disponibile sul canale AedesSoftware di YouTube, in modo che l’utilizzatore possa conoscere gli aspetti fondamentali dell’ambiente operativo di PCM e valutarne le funzionalità.
La Versione freeware è inoltre utilizzabile anche come Viewer: Professionale, Viewer e Freeware nello stesso programma.
Utilizzando PCM freeware a scopo viewer (visualizzatore), si possono aprire progetti professionali, anche già analizzati, e consultare dati e risultati.
 

Il nostro impegno è mantenere i prezzi al livello più accettabile possibile, in modo trasparente e non proponendo ‘preventivi personalizzati’.
Il listino è pubblicato nel menu Prezzi > Listino Prezzi e non prevede: Rottamazioni, 3x2, Dammi la fattura del software concorrente, Dammi la sua chiave hardware, Svendite che riducono il prezzo di listino alla metà o ancora meno, Complicate combinazioni di moduli parziali, e così via (con questo tipo di operazioni, qual è allora il vero valore del software?)
Compatibilmente con questa impostazione, Aedes è comunque lieta di proporre ai giovani Professionisti soluzioni vantaggiose attraverso Offerte Speciali.
Assistenza e Aggiornamento non sono opzionali, ma vengono inclusi nell’acquisto del software, e per un periodo di supporto significativo: ad esempio, per l’acquisto in autunno 2020 il Servizio di Supporto è incluso fino al 31 dicembre dell’anno successivo (31.12.2021).
 

Aedes si propone l’obiettivo di fornire un efficace e tempestivo servizio di Assistenza, per aiutare nella quotidianità i Progettisti che, dovendo occuparsi dei più svariati aspetti professionali, possono così contare su colleghi qualificati per avere rapidamente le informazioni necessarie (variazioni normative, criteri applicativi, considerazioni ingegneristiche, ecc.).
Qualora la complessità dei progetti o la tempistica stretta richiedano approfondimenti particolari, Aedes offre servizi personalizzati per consulenze e analisi di vulnerabilità: è sufficiente scrivere a info@aedes.it per richiedere un preventivo.
 

YouTube

Video relativi al nostro canale YouTube

Twitter